Cane Pariah (Indian Indigenous Dog)

Il cane nativo indiano è una razza antica diffusa in diversi Paesi dell'Asia meridionale. La sua corporatura quadrata e il muso appuntito, insieme alle orecchie erette, sono alcune delle sue caratteristiche distintive. Inoltre, sono molto intelligenti e facili da addestrare, il che li rende ideali come animali domestici di famiglia se adeguatamente socializzati.

Dettagli generali

I cani di questa razza sono di taglia media e pesano tra i 20 e i 30 chilogrammi nei maschi e tra i 15 e i 25 chilogrammi nelle femmine. L'altezza varia da 51 a 64 centimetri nei maschi, mentre le femmine misurano da 46 a 58 centimetri. L'aspettativa di vita di questa razza è di 10-13 anni e non è riconosciuta dalla Fédération Cynologique Internationale (FCI).

Breve storia della razza

Il cane indiano nativo, noto anche come cane indiano paria, è una razza antica che può essere ricondotta a diversi Paesi dell'Asia meridionale, tra cui India, Pakistan, Bangladesh, Afghanistan e Sri Lanka. Le prove archeologiche suggeriscono che la razza esiste da almeno 4.500 anni: nel sito di Mohenjo-Daro, in Pakistan, è stato scoperto il cranio di un cane indiano nativo risalente al 2500 a.C. Nonostante la sua lunga storia, durante il Raj britannico la razza era guardata con disprezzo dai commercianti che volevano vendere razze straniere. Oggi, tuttavia, la popolarità della razza è aumentata in Occidente, portando all'esportazione di centinaia di cani al di fuori del subcontinente indiano. Viene spesso utilizzato come cane da guardia e da polizia per la sua natura territoriale e difensiva.

Caratteristiche della razza

Il Native Indian Dog è un cane di corporatura quadrata o leggermente rettangolare. La testa è cuneiforme, con muso appuntito e occhi a mandorla di colore marrone scuro. Le orecchie sono erette e appuntite e la coda si arriccia e si alza quando il cane è eccitato. Il mantello della razza è corto e doppio, con un pelo esterno spesso e un sottopelo setoso. Il mantello è solitamente di colore marrone scuro o rossiccio, con o senza marcature bianche. Il nero integrale, i mantelli sfumati, il brindle, il bianco integrale e le marcature tipo dalmata non sono mai presenti nelle popolazioni pure e possono essere un segno di commistione con razze moderne. Il cane indiano nativo è una razza socievole, intelligente e addestrabile. Tuttavia, è essenziale farli socializzare fin dalla più tenera età, in modo che si adattino alla vita familiare e soprattutto al rapporto con i bambini.

Malattie comuni

Le informazioni sulle malattie più comuni del cane nativo indiano sono molto limitate, hanno pochissimi problemi di salute e prosperano con cure minime. Tuttavia, è essenziale programmare controlli veterinari regolari e mantenere una dieta sana e una routine di esercizio fisico per mantenerli sani e felici.

Non conoscete ancora la vera natura del vostro cane?

Svelate i segreti del DNA del vostro animale domestico con le nostre due gamme.

starter

Razze + Tratti fisici

advanced

Salute + Razze + Tratti fisici

Mese del Padre Solo fino al 20 giugno sui nostri test di DNA per cane. Usa il nostro codice DAD15
Acquista